Archivi mensili: maggio 2014

Obbligatorio il fascicolo dell’edificio in Puglia

Pubblicata in Puglia la legge regionale L.R. 27/2014 (“Disposizioni urgenti in materia di prevenzione del rischio e sicurezza delle costruzioni ‐ Istituzione del fascicolo del fabbricato”) con la quale diventa obbligatorio redigere il fascicolo di fabbricato, in formato elettronico o cartaceo,  per immobili pubblici o privati di nuova costruzione. La legge stabilisce, inoltre, che i Comuni possono autonomamente estendere l'obbligo di redazione del fascicolo ad altri edifici pubblici o privati che ricadono in aree a rischio di dissesto idrogeologico o ad alta sismicità.   Il fascicolo va redatto sia sul fabbricato strutturalmente indipendente che sulle sue pertinenze e deve contenere informazioni riguardanti la struttura progettuale, urbanistica, edilizia, catastale, strutturale, impiantistica e gli estremi degli atti autorizzativi nonché gli estremi e l’oggetto degli atti autorizzativi comunque denominati. Va aggiornato tutte le volte che si procede ad un lavoro con modifica significativa dello stato di fatto, sia totale che parziale, o avvenga un cambio di destinazione d'uso. L’aggiornamento, inoltre, deve essere effettuato anche nel caso di lavori eseguiti da enti erogatori di pubblici servizi (luce, acqua, gas, telefono, ecc.).   Per tutti i fabbricati esistenti per i quali non è obbligatoria la redazione del fascicolo del fabbricato, entro il termine perentorio di centottanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, deve essere redatta, a cura dei proprietari, avvalendosi di tecnici in possesso di idoneo titolo professionale, la “Scheda informativa” del fabbricato così come stabilito dall'art.5 della stessa legge.   Il mancato rispetto degli obblighi introdotti dalla legge implica una multa da 5 mila a 50 mila euro.   Fonte: Regione Puglia Bollettino Ufficiale - Bol. n. 66 del 26-05-2014


SELFPORTRAIT/5: un volto inedito del design autoprodotto e non solo.

Giunge alla quinta edizione l'evento salentino in grado di promuovere creatività, arte e manualità locali. "Selfportrait non è un’associazione ma un contenitore, delimitato nel tempo e nello spazio, autogestito e autopromosso”.E'cosi che l'architetto e designer leccese Fernando Longo, che da anni apre le porte del suo loft studio-laboratorio, presenta il suo progetto. Saranno 34 progettisti tra architetti, ingegneri, designer e studenti della facoltà di Architettura, insieme a quattro aziende a  svelare il volto del territorio caratterizzato da inedite forme d'arte ancora sconosciute. Tutti i partecipanti si incontreranno per mettere in mostra quanto da loro progettato e realizzato, sia esso frutto di una autoproduzione o di una collaborazione con aziende del settore  al fine di  promuovere  un confronto attivo sulla la conoscenza di materiali e tecniche di lavorazione appartenenti a differenti  distretti e aree geografiche. La mostra che sarà visitabile dal 23 maggio al 13 giugno dalle ore 18.30 alle 21.00 presso lo studio/laboratorio dell’architetto Fernando Longo -  ricavato in un opificio dei primi anni ’80, a Lecce, al 3° km di via Leuca - oltre alle sezioni di design esibite nelle precedenti edizioni presenterà una nuova sezione espositiva, legata al mondo dei bambini. La nuova area, denominata  DESIGN CHILD, sarà  il luogo dove la semplicità dei progetti realizzati dai piccoli trova spazio tra la complessità degli adulti.


Premio Tesi di Laurea “Paesaggio, architettura e design litici” 3° edizione.

II Premio Tesi di Laurea “Paesaggio, architettura e design litici”, organizzato da Veronafiere in collaborazione con l’Ordine degli Architetti di Verona, rappresenta una delle attività culturali in programma per Marmomacc 2014, con il fine di promuovere la cultura litica tra architetti, progettisti, designer e produttori di marmo. L’obiettivo del concorso, a cadenza biennale, è di incrementare la conoscenza e il corretto impiego della pietra, nella formazione dei futuri professionisti. L’iniziativa attribuisce un premio in denaro per le tesi di laurea che trattino l’uso del materiale litico nel progetto di paesaggio, architettura e design. Possono partecipare neo-laureati delle facoltà italiane di Architettura, Ingegneria, Design ed equivalenti. La cerimonia di premiazione avrà luogo durante Marmomacc (24-27 settembre 2014), Mostra Internazionale di Marmo, Design, e Tecnologie. I migliori elaborati saranno esposti in una mostra allestita da Veronafiere nell’area dedicata agli eventi culturali e saranno comunicati attraverso i canali mediatici a disposizione di Marmomacc.   ORGANIZZATO DA Veronafiere, Marmomacc ,Ordine degli Architetti P.P.C. di Verona da: www.architetturaedesign.marmomacc.com  


SOLAREXPO 2014: appuntamento con l’innovazione energetica

Torna, dal 7 al 9 maggio 2014, la 15a edizione  della SOLAREXPO, l’evento dedicato a tutte le tecnologie energetiche innovative. Protagoniste dell'evento saranno le aziende rappresentative delle tecnologie finalizzate al risparmio energetico:  dalle rinnovabili elettriche alle smart grid, dalla mobilità elettrica alle smart city, dalle rinnovabili termiche agli strumenti per il raggiungimento dell'efficienza energetica in edilizia. L'avvenimento dedicato da anni alla specializzazione, all'integrazione e alla internazionalizzazione delle innovazioni tecnologiche, occuperà gli spazi fieristici di Milano, a conferma dell'indiscutibile importanza del business del solare in Italia.  In particolare al secondo appuntamento troveremo la manifestazione  "THE INNOVATION CLOUD", una piattaforma multi- tecnologica  dove le aziende potranno condividere, rielaborare nuovi modelli d'affari e  fare networking ad alti livelli. "Nella difficile fase di transizione che attraversano le imprese dopo la fine della stagione degli incentivi, The Innovation Cloud corrisponde all’esigenza di guardare con decisione all’integrazione fra  le tecnologie innovative". E' cosi che Luca Zingale, direttore scientifico di SOLAREXPO, esprime il suo sostegno personale  nei confronti  delle principali aziende nazionali e internazionali del settore in quanto fotovoltaico, solare termico e architettura solare saranno strumenti indispensabili per l'impegno preso anche dall'Italia  di realizzare edifici ad Energia Quasi Zero entro il 2020.  


Stonemotion ©2013 | Via Papa Giovanni XXIII, 37 Apricena, 71011 (FG) - Tel: +39 0882.644982 | Powered by Damping Studio Service