Archivi mensili: agosto 2013

PINUCCIO SCIOLA: quando la pietra diventa musica.

Musica Pinuccio Sciola - Festival Ai confini tra Sardegna e Jazz Il senso comune ci spinge a considerare la pietra come l’elemento statico per eccellenza ma per Pinuccio Sciola la pietra non è solo un monolite. Il maestro sardo ha capovolto questa concezione, non solo ottenendo delle vibrazioni melodiose da una materia che in passato veniva al massimo percossa, ma anche facendo della sua vita un inno           all’incontro con essa. Pinuccio Sciola, come ama dire di se stesso, è nato da una pietra e ha impiegato gran parte della sua vita a riscoprire le proprietà nascoste delle pietre. Le sue opere sono accomunate dalle incisioni parallele  applicate sulla roccia.           Dalle sue pietre, come se fossero un arpa “esce una melodia cristallina che trasferisce grandi emozioni quasi richiamando lo scorrere  dell’acqua, quella pura che scende dal nevaio, quella che gocciola, quella che salta e gorgoglia nei torrenti”. E dopo il grande successo della Città Sonora, le Pietre di Sciola tornano alla ribalta in un nuovo progetto dedicato a Sun Ra. Mancano poche ore, infatti, al concerto del maestro  che si terrà  in occasione del Festival  " Ai confini tra Sardegna e Jazz "  in Piazza Del Nuraghe a Sant'Anna Arresi (CI). Le Memorie dell'Universo è una prima assoluta dedicata  al jazzista famoso per la sua filosofia cosmica  e parla della memoria che le pietre portano dentro, residui di universo che parlano delle stelle e della loro vita.   "Tutte le mie pietre sono diverse e hanno un suono diverso, proprio come sono diverse le persone tra loro.”                                                                                                                                                                             Pinuccio Sciola                  


BOLOGNA WATER DESIGN: in arrivo l’edizione 2013

Water Design 2013 - Salone Internazionale della Ceramica - Bologna Anche quest'anno il Cersarie, Salone Internazionale della Ceramica per l'Edilizia e l'Arredo Bagno, avrà il suo Fuori Salone. Dopo il successo dello scorso anno, è in arrivo la nuova edizione ricca di prodotti innovativi, mostre e installazioni con l'acqua al centro dell'attenzione: il Bologna Water Design 2013. Dal 23 al 28 settembre con un percorso suggestivo dedicato al design ispirato all'acqua nell'uso domestico, nell'outdoor, nelle relazioni col corpo e con il cibo, nell' utilizzo coscienzioso in termini di consumi e sprechi, si potrà nuovamente accedere  agli spazi dell'ex Ospedale Bastardini e, novità di questa edizione, ai  Chiostri dell'Ex Maternità. Numerosi i nomi noti per il prossimo Water Design: Alhambretto, Casadei Weber, Aldo Cibic, Mario Cucinella, Philippe Daverio, Michele De Lucchi, Massimo Iosa Ghini, Claudio La Viola, Daniel Libeskind, Lorenzo Longo e Alessio Romano, Openproject, Lorenzo Palmeri, Carlo Ratti Associati, Setsu e Ito, Studio B+O, e Victor Vasilev, tutti chiamati a riconoscere e interpretare l'importanza di una storica protagonista della città di Bologna, l'acqua. "La gloria è simile a un cerchio d'acqua che non smette mai di allargarsi, fino a che si disperde in un nulla."                                                                                                                                                                                W.Shakespeare  


LIVING BOX: il futuro sostenibile dell’abitare

Abitazione ecologica con materiali naturali - Living Box - Made Expo Modulare, trasportabile, riciclabile, low cost: quattro caratteristiche per distinguere la  "Living Box" da una qualsivoglia abitazione. La prima casa modulare sostenibile realizzata da Edilportale in collaborazione con l'Università di Trento sarà visitabile in anteprima mondiale presso lo Smart Village al Made Expo 2013 dal 2 al 5 ottobre. "Living Box" nasce da un progetto del 2006 avviato da Edilportale in un concorso sull'unità residenziale prefabbricata. Il prototipo, pensato per essere aggregato o meno, è studiato per essere completamente riciclabile.  Una vera e propria casa del futuro! Una unità abitativa in grado di non interferire minimamente sull'ambiente grazie ai materiali utilizzati completamente naturali, sia per gli impianti che per finiture e arredi.  Una ‘casa-scatola’ abitabile in forma temporanea o come residenza permanente, capace di unire architettura e design in uno spazio funzionale limitato ma curato in ogni minimo dettaglio.


IL TEMPO IN ARCHITETTURA: si chiude oggi la mostra d’arte e solidarietà.

Mostra orologi - Il Tempo in Architettura - Bergamo "Un segnatempo, un orologio da salotto, da tavolo, da scrivania. Un oggetto protagonista, fino a pochi anni fa, degli arredamenti soprattutto di lusso. Presenze oggi in disuso: le sveglie, i pendoli. Ripensarli? Ridisegnarli? Perché no?". Ecco quanto ha ispirato i 10 orologi disegnati da Cesare Rota Nodari che con il loro ticchettio hanno occupato lo spazio AFC di Bergamo quale tributo dell'architetto lombardo ai grandi maestri dell'architettura moderna e contemporanea come Aldo Rossi, Mario Botta, Carlo Scarpa, Ettore Sottsass, Piet Mondrian.                                Ultimi istanti ancora per visitare "Il Tempo in Architettura".  La mostra, il cui allestimento è stato curato dall’architetto Edoardo Milesi, è stata organizzata da AFC in collaborazione con la rivista d’arte ArtApp. Il ricavato ottenuto dalla vendita dei prototipi degli orologi esposti sarà donato all’Associazione per la Ricerca sulle Malattie Neurodegenerative Neurothon.  


Stonemotion ©2013 | Via Papa Giovanni XXIII, 37 Apricena, 71011 (FG) - Tel: +39 0882.644982 | Powered by Damping Studio Service